© 2017 by Sadhana Yoga Studio

September 12, 2019

Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

Sulla via dello yoga - Il viaggio

August 5, 2018

Prima giornata in ashram. La lezione di hatha yoga ha inizio alle 6.30 a.m. Per iniziare la giornata armoniosamente, il viaggio di ieri ci ha decisamente messo a dura prova e praticare stamane è stato come rimuovere dei  blocchi giganteschi ai muscoli e le articolazioni. Stretch the spine and chest up in bujangasana mi è sembrata una impresa titanica, la colonna vertebrale era rigida e il collo dolorante, la pratica  insieme ai miei compagni di viaggio in questo nuovo mondo è stata bellissima.
Nelle ore successive Swami Nityananda Giri ci aspettava per guidare la meditazione e successivamente, dopo pranzo, la lezione di filosofia. Programma intenso e stimolante. Swamiji inizia la meditazione spiegando che cosa è il kryia yoga. Una lezione frontale nel suo inglese indiano, ma attento a scandire bene ogni parola per renderla comprensibile, uno di noi traduce in simultanea cosìcche tutti possano capire. Rendere semplice e comprensibile i concetti e le migliaia di sfumature della filosofia yogica sono  certamente una dote e una capacità non comune. Guruji nelle sue spiegazioni è stato decisamente comprensibile, a tratti ironico e con esempi pratici e semplici ci ha trasmesso concetti importanti e profondi. Che cosa è lo yoga? Una delle prime domande. Unione, si ma poi. Unione corpo e mente. La mente e il corpo sono già in sintonia, la mente dirige il corpo nei movimenti. Unione dell'uomo con la sua fonte, la sua origine, la sua coscienza superiore. Un pomeriggio trascorso seduti davanti a un Maestro, in un ashram sulle rive del Gange, davvero momenti importanti e unici. Non poteva mancare la passeggiata in città, tra le strade bagnate di Rishikesh, con tanta gente che affolla le vie intonando canti, per festeggiare questa grande manifestazione nazionale che terminerà tra una settimana. Cantano anche di notte e suonano i fischietti, sotto la pioggia torrenziale dei monsoni che ti coglie all improvviso, smette e ricomincia, a volte così velocemente, che neanche ci si rende conto.  

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici