September 12, 2019

Please reload

Post recenti

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Post in evidenza

Interconnessione... l'universo in una ciotola

L’interconnessione... leggo e rileggo più volte alcuni libri che  hanno particolarmente e dolcemente accarezzato la profondità della mia anima . Spesso riporto durante la lezione ciò che mi colpisce in senso positivo per dare il mio contributo, seppur minimo, per risvegliare in ognuno cose sopite o mai sondate, per intraprendere un cammino di domande e piccole riflessioni. Un libro che spesso si ritrova tra le mie mani, anzi uno dei libri, è "Il silenzio è cosa viva" e tra i vari passi profondi e poetici ce ne è uno in particolare che mi fa pensare, riflettere e mi riconduce al mio vissuto, al vissuto di ognuno. L’interconnessione che esiste in ogni cosa, in ogni avvenimento, in ogni nuovo cammino, in ogni creazione. Mi riconducono alla mia vita, ad ogni singola connessione e al perchè ora mi trovo qui, a scrivere, a esprimere, a percorrere una strada... che poi se ci penso e ci rifletto, davvero e dico davvero, le difficoltà che ho incontrato sono state un mezzo interconnesso per conoscere nuovi mondi e cambiare e trasformare, e ogni persona lungo la strada mi ha arricchito, senza darne una connotazione positiva o negativa. Noi siamo ciò che abbiamo esperito e trasformato.   Buona lettura e a ognuno la propria riflessione.

 

“Ananda, tra gli elementi interconnessi che hanno fatto sì che la ciotola esista, vedi l’acqua?”

“Certo, signore. Il vasaio ha avuto bisogno di acqua per impastare l’argilla e modellare la ciotola”.

“Dunque l’esistenza della ciotola dipende dall’ esistenza dell’acqua. Inoltre, Ananda, vedi l’elemento fuoco?”

“Certo, signore., E’ stato necessario il fuoco per cuocere l’argilla, dunque vedo in essa fuoco e calore”.

“Che altro vedi?”

“Vedo aria, senza la quale il fuoco non si sarebbe acceso e il vasaio non avrebbe respirato. Vedo il vasaio e l’abilità delle sue mani. Vedo la sua coscienza. Vedo il forno e la legna che l’ha alimentato. Vedo gli alberi che hanno fornito la legna. Vedo la pioggia, il sole e la terra che hanno fatto crescere gli alberi. Signore, vedo migliaia di elementi interconnessi che hanno concorso alla formazione di questa ciotola”.

“Eccellente, Ananda.! Contemplando questa ciotola si vedono in essa gli elementi interdipendenti che le hanno dato origine. Questi elementi, Ananda, sono all’interno e all’esterno della ciotola. Un elemento è la tua stessa coscienza. Ananda, se tu togliessi il calore per restituirlo al sole, se restituissi l’argilla alla terra, l’acqua al fiume, il vasaio ai genitori e la la legna alla foresta, esisterebbe ancora la ciotola?”

“No, signore. Restituendo alla loro origine gli elementi che hanno concorso alla formazione della ciotola, questa non esisterebbe più”.

 

 

 

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Seguici
Cerca per tag
Please reload

Archivio
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

© 2017 by Sadhana Yoga Studio